ALESSANDRO SCINTU

Romano, di origine sarda, Alessandro è un musicista di strada che incanta la comunità con una musica sperimentale che nasce dall’alchimia tra suoni, frequenze e strumenti, che insieme, si armonizzano per aprire un portale. 12 anni ha fatto la scelta radicale di abbracciare il suo sentire: ha trascorso tempi di solitudine in natura (per Alessandro, la solitudine è “un’attitudine al sole interiore”), che lo hanno fatto scoprire il mondo dei suoni e la musica che portava in lui. La solitudine era necessaria per poter poi co-creare con gli altri. Tutto ha iniziato con i spettacoli di fuoco: lì ha sentito l’esigenza sacrale di creare la sua propria musica per danzare con il fuoco; così ha costruito i suoi propri didgeridoo e raccolto strumenti da vari parti del mondo. La sua musica è l’espressione del potere delle vibrazioni e ci invita a prestare ascolto al nostro sentire e al ritmo che portiamo dentro: didgeridoo, handpan, tubular bells, sono alcuni dei strumenti magici che si uniscono per aprire un varco nel nostro cuore. I suoi suoni dialogano in un continuo jam perché sono lo specchio di tutto ciò che sta accadendo nel momento presente, quando la vita ci trova aperti. E’ la musica dell’inaspettato. Il suo primo CD “ Azioni Sperimentali” è adesso seguito da un ultimo, frutto di una sinergia con altri musicisti.

CONCERTO LIVE:
“INASPETTATO” : concerto di Alessandro Scintù
23/06 DALLE 22.30

CONCERTO LIVE:
“INASPETTATO” : concerto di Alessandro Scintù
24/06 DALLE 22.30

PERFORMANCE : CORPO-MANTRA
SABATO 24/06 20.30

Incluso nel pass d’ingresso