YIN E YANG LA DANZA DELLE POLARITA’ LA DANZA DELL’AMORE

SABATO 24/06 16.30-18.30

“I corpi degli uomini e delle donne contengono il seme del Divino. Quando questi semi sono uniti dall’amore e dalla consapevolezza, il luminoso e creativo potenziale di vita che vi risiede si attiva e la vita inizia a fiorire e danzare”. Sajeeva Hurtado

La natura del femminile e del maschile è quella di essere integrati. Le due energie dipendono l’una dall’altra e si completano a vicenda. Entrambe le energie si trovano dentro di noi, a prescindere dal nostro sesso. Pertanto,valorizzare o dare più forza ad una sola di esse a discapito dell’altra è causa di squilibri nella nostra stessa persona e soprattutto nella relazione con il sesso opposto. E’ evidente che non siamo uguali uomini e donne e abbiamo caratteristiche idiosincratiche, ma quando comprendiamo la natura di questedifferenze, si può apprendere ad usarle a beneficio dell’integrazione e della relazione, giacché queste caratteristiche non sono duali ma sono polari, cioè sono complementari l’una all’altra. Come lo Yin e lo Yang contenuti nel Tao. Il lavoro a cui miriamo è riconoscere prima come queste due energie si muovonodentro di noi, farle incontrare ed integrarle, per poi poterle esprimere nella relazione con l’altro. Gli aspetti di qualità maschile si chiamano Yang e hanno un’energia “attiva”, quelli che hanno qualità femminili si chiamano Yin e hanno un’energia “ricettiva”, come il Sole e la Luna. La dualità yin yang è il fondamento sul quale si eleva la Danza della vita e dell’Amore. L’obiettivo di questa Danza è quello di raggiungere uno stato nel quale lo yin e lo yang sono in equilibrio e la dualità è integrata in uno stato di Unità e beatitudine.Durante questo workshop il partecipante verrà accompagnato in un vero e proprio viaggio dei sensi per aprirsi all’energia sessuale creativa, integrare la dualità femminile/maschile dentro di noi e, creare uno spazio di incontro armonico con l’altro, attraverso alcuni strumenti e pratiche energetiche: la meditazione; la respirazione consapevole; l’arteterapia; la danza; il canto. Non è richiesta una preparazione tecnica corporea, ma solo l’intenzione ad aprirsi ad una nuova esperienza di sé in gruppo.

Organizzatore

BARBARA LALITA TROIANO